Sei in » »
Alici marinate
Tempo totale:

Dal Salento. Abbiamo oramai imparato che la cucina salentina è una cucina prevalentemente povera e a base di ingredienti semplici e facilmente reperibili.

La ricetta che vi presentiamo oggi è una preparazione molto gustosa, solitamente servita come antipasto, molto povera, a base di un pesce azzurro molto economico, ma deliziosa e senza cottura.

Si tratta delle alici marinate, un piatto che sicuramente, avrete mangiato, non solo nel Salento, ma un po’ in tutta Italia.
Vediamo la variante salentina.

Ingredienti (4 persone):
  • 500 g di alici fresche;
  • un po' di aceto;
  • 2 limoni;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale;
  • pepe in grani;
  • uno spicchio di aglio;
  • un mazzetto di prezzemolo fresco.
Procedimento:

  1. Per prima cosa iniziamo con il pulire il pesce.
  2. Prendiamo le nostre alici, eliminiamo le lische, la testa e tutte le interiora.
  3. Laviamole accuratamente con aceto.
  4. Prepariamo un miscuglio a base di aceto e succo di limone in parti uguali.
  5. Prendete una teglia, disponete uno strato di alici e coprite con l’intingolo appena preparato.
  6. Salate, unite qualche grano di pepe e proseguite in questo modo, a strati, fino ad esaurimento degli ingredienti.
  7. Lasciate macerare in frigo per poche ore (più la macerazione è lunga meglio si conserveranno le alici e più si sentirà il sapore dell’aceto ma fate attenzione, se sono piccole e tenere si sfalderanno e diventeranno poltiglia se la macerazione è troppo lunga).
  8. Trascorso il tempo di macerazione, prendete le alici, strizzatele dal liquido in eccesso e tamponatele con carta assorbente.
  9. Preparate un trito di prezzemolo fresco e aglio.
  10. Sistemate nuovamente uno strato di alici su una teglia, spolverizzate con il trito appena preparato, qualche grano di pepe e coprite con olio.
  11. Proseguite in questo modo fino ad esaurire tutti gli ingredienti.
  12. Servire subito e consumare in pochi giorni.

Come avete visto si tratta di una ricetta molto semplice.
L’unica difficoltà sta nel pulire le alici, per il resto non vi è nulla di complicato, anche perché non vi è cottura.

Se le alici sono veramente fresche sarà semplicissimo pulirle e sfilare via la lisca centrale.
Spesso, dopo la macerazione, è facile anche eliminare la pelle esteriore.

La macerazione con aceto e limone, infatti, simula una cottura e quindi rende la polpa bianca e compatta.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
0,078125