Sei in » »
Biscotti da inzuppo fatti in casa
Tempo totale:

Dalla Puglia. I Biscotti da inzuppo sono i tipici biscotti che le nostre nonne usavano preparare per la colazione. Sono fragranti all’esterno ma friabili e morbidi e una volta inzuppati trattengono il latte e per questo piacciono molto. Ideali anche per la merenda, i biscotti da inzuppo fatti in casa sono un dolce genuino e casereccio molto diffuso anche in commercio, imitati dalle grandi marche.
 
La ricetta contiene l’ammoniaca per alimenti che è un agente che facilita la lievitazione, ma fate attenzione a non esagerare con le dosi per evitare di sentire un retrogusto spiacevole. L’ammoniaca in cottura evapora e il gusto finale dei vostri biscotti racchiude l’aroma del limone data dall’aggiunta della scorza grattugiata.
 
Sono tipici delle regioni italiane meridionali ed in particolare della Puglia, dove un tempo si preparavano e si portavano dalle vicine che possedevano il forno a legna. Si possono tranquillamente riprodurre nelle nostre cucine in poco tempo e, poichè non contengono conservanti, sono ancor più salutari di quelli che si trovano in commercio.

Ingredienti (15 persone):
  • 500 gr di farina 00;
  • 3 uova;
  • 150 gr di zucchero;
  • 100 gr di olio d'oliva;
  • 20 gr di ammoniaca per dolci;
  • latte q.b.;
  • 1 limone.
Procedimento:

  1. In un pentolino mettete l’olio e metà limone e fate riscaldare a fiamma bassa fino a quando incominciate a vedere il fumo dall’olio.
  2. Spegnete e lasciate intiepidire.
  3. Setacciate la farina e disponetela a fontana su una spianatoia o su un piano di lavoro, tenendone da parte 100 gr da utilizzare alla fine per lavorare meglio il composto.
  4. Al centro aggiungete lo zucchero e la scorza di limone grattugiata.
  5. Fate riscaldare leggermente un po’ di latte e sciogliete l’ammoniaca in polvere.
  6. Versare nella farina l’olio caldo e impastare.
  7. Aggiungere anche il latte con l’ammoniaca e continuare a impastare.
  8. Aggiungete le uova e impastate fino ad ottenere un impasto morbido.
  9. Se l’impasto risulta molto appiccicoso aggiungete la farina rimasta per aiutarvi a pulirvi le mani e il piano di lavoro recuperando tutto il composto.
  10. Se vi sembra invece molto compatto aggiungete altro latte e continuate ad impastare.
  11. Foderate le teglie con carta da forno e in un piatto versate un po’ di zucchero semolato.
  12. Dal composto ricavate tanti bastoncini, potete schiacciarli in superficie o lasciarli così perchè in cottura si gonfiano e assumono la forma tipica dei savoiardi.
  13. Intanto fate riscaldare il forno a 200°.
  14. Utilizzato tutto il composto passate ogni biscotto nello zucchero e disponetelo nella teglia, distanziandoli tra loro per evitare che si attacchino in cottura.
  15. Procedete allo stesso modo per tutti i biscotti.
  16. Abbassate la temperatura del forno a 180° e infornate i vostri biscotti lasciandoli cuocere per 20-25 minuti.
  17. Lasciate raffreddare prima di servire.

Consigli: L’odore dell’ammoniaca che si sente durante la preparazione, in cottura e appena sfornati i biscotti svanisce quando i biscotti sono completamente raffreddati. Mentre i biscotti sono in cottura aprite di tanto in tanto il forno per far evaporare i fumi e allontanate il viso. Evitate di riscaldare troppo il latte, l’ammoniaca va sciolta in latte tiepido altrimenti deborda.
I biscotti da inzuppo si conservano bene chiusi in contenitori o in sacchetti di plastica per alimenti.
 
Varianti: L’ammoniaca per dolci non è tossica e in cottura evapora, ma se volete evitare di usarla potete sostituirla con il lievito chimico, quello in polvere che si usa per i dolci utilizzandone il doppio del peso dell’ammoniaca. I più golosi possono provare la variante dei biscotti al cioccolato aggiungendo un po’ di cacao amaro in polvere nell’impasto e altro latte per evitare che i biscotti si induriscano.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
0,09375