Sei in » »
Carciofi fritti con la pastella
Tempo totale:

Dal Salento. Antipasto o contorno? Che importa!!!

Quello che conta è che siano golosi, fragranti, croccanti e salutari!!!
Tanti teneri pezzi di carciofo fritti ma non unti.

Si tratta infatti di spicchi di carciofo avvolti in una tenera panatura ( non come quella dei cordon bleu o della cotoletta ), senza pastella, quindi assorbono poco olio e questo mantiene la ricetta salutare e leggera.Proviamola insieme.

Ingredienti (6 persone):
  • 6 carciofi;
  • mezzo limone;
  • 2 uova;
  • farina;
  • pecorino grattugiato;
  • olio per friggere;
  • sale;
  • pepe.
Procedimento:

  1. Prepariamo i carciofi.
  2. Tagliate il gambo ed eliminate le foglie esterne più dure (deve rimanere solo la parte tenera del carciofo).
  3. Divideteli a metà ed eliminate anche la eventuale barba interna.
  4. Metteteli a bagno nell’acqua fredda con il succo del limone.
  5. In una terrina sbattete le uova con un pizzico di sale e di pepe.
  6. In un piatto miscelate un po’ di farina con il formaggio grattugiato.
  7. In una capace casseruola mettete a scaldare abbondante olio.
  8. Asciugate accuratamente i pezzi di carciofo con carta assorbente e tagliateli a fettine sottili.
  9. Passateli nella miscela di farina e formaggio.
  10. Scrollateli per eliminare il composto in eccesso.
  11. Immergeteli nell’uovo sbattuto e poi lasciateli scolare prima di tuffarli nell’olio bollente.
  12. Friggeteli fino a quando non risulteranno dorati, quindi scolateli e metteteli ad asciugare su carta assorbente.
  13. Proseguite la cottura fino ad ultimare tutti i carciofi.
  14. Servire caldo.

Scommetto che vi state già leccando le dita!

E fate bene, questa ricetta è veramente buonissima e molto salutare.

Facile, veloce renderà nuovo e invitante anche mangiare le verdure che di solito sono tristi e poco saporite.

Scommettiamo che anche i bambini li mangeranno?

I carciofi sono un prodotto che viene coltivato in abbondanza nelle terre salentine.Le massaie  ne avevano in abbondanza (tutti i frutti che i contadini non riuscivano a vendere restavano a casa e le donne cercavano di consumarle in ricette sempre nuove per renderle comunque accattivanti).



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
0,171875