Sei in » »
Ciambelline di patate zuccherine
Tempo totale:

Dal Salento. Sono gustose e leggere le ciambelline fritte di patate zuccherine e il loro segreto e gusto particolare è dato proprio dala presenza di un ingrediente: le patate zuccherine, anche note come patate dolci.
 
Di colore che varia dal rosso al viola, di forma allungata e pasta arancione, le patate zuccherine sono ricche di vitamina C e A rispetto alle patate bianche, si prestano molto bene nella preparazioni di dolci. Ricordano le ciambelline fritte di Carnevale per forma e gusto ma la ricetta è quella tipica del Salento.
 
A Frigole le ciambelline fritte sono le protagoniste di una sagra che esalta il sapore delle patate zuccherine in tante pietanze e preparazioni diverse, dal primo al dolce fino al gelato al gusto di patata zuccherina.

Ingredienti (15 persone):
  • 1 kg di patate zuccherine;
  • 700 gr di farina;
  • 100 gr di zucchero;
  • 70 gr di burro;
  • un pizzico di sale;
  • 2 uova;
  • 1 lievito di birra;
  • olio di semi per la frittura;
  • zucchero semolato per la decorazione.
Procedimento:

  1. Lessare le patate, sbucciarle e passarle nel passaverdure.
  2. Mettere su una spianatoia o un piano di lavoro le patate, la farina, le uova e il burro fuso a bagnomaria.
  3. Iniziare a lavorare gli ingredienti facendoli amalgamare.
  4. Sciogliere il lievito di birra in mezzo bicchiere di acqua tiepida e aggiungerlo al composto.
  5. Impastare bene fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.
  6. Coprire il composto con un canovaccio e lasciarlo lievitare per almeno due ore e mezzo in un luogo tiepido lontano da correnti d’aria.
  7. Trascorso il tempo di lievitazione formare sulla spianatoia le ciambelline.
  8. Fate dei lunghi maccheroncini e poi tagliate dei pezzi da 6-7 cm.
  9. Unite le estremità formando dei piccoli taralli.
  10. Adagiate tutte le ciambelline su un canovaccio leggermente infarinato.
  11. In una pentola mettete a riscaldare l’olio per la frittura.
  12. Friggete le ciambelline e riponetele su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
  13. Trasferite le ciambelline su un vassoio.
  14. Mettete dello zucchero semolato in un piatto e passate le ciambelline ancora calde nello zucchero.
  15. Servite le vostre ciambelline fritte di patate zuccherine ancora calde.

Consigli: E’ importante far lievitare bene l’impasto affinchè le ciambelline risultino leggere. Se la temperatura esterna non è molto calda lasciate lievitare anche tre ore così il risultato fiale sarà ancora più soffice.

Varianti: Interessanti varianti vedono l’aggiunta di vaniglia, cannella o pezzetti di agrumi nell’impasto, naturalmente è una questione di gusto e preferenze. Se volete seguire la tradizione le “batate” (così sono comunemente chiamate in Salento le patate zuccherine) vanno cotte al forno e poi schiacciate prima di essere aggiunte agli altri ingredienti.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |



0,15625