Sei in » »
Filetto di maiale al pepe verde
Tempo totale:

Dall'Italia. Oggi parleremo di un piatto che tutti voi conoscete, che avete sicuramente mangiato in varie circostanze, ma che probabilmente non avete mai preparato a casa perchè pensate che sia difficile e da lunghi tempi di preparazione.

In effetti la cottura dell'arrosto porta via molto tempo, ma la preparazione è semplicissima: praticamente il filetto si cuoce da solo in una casseruola senza bisogno di essere assisitito.

Il filetto al pepe verde è un piatto delicato e molto gustoso, con questo metodo di cottura la carne rimane tenera e succosa e il sughetto che si crea con il fondo di cottura rende i filetti molto saporiti.
Un altro aspetto da non sottovalutare è la preparazione che può essere anticipata al giorno prima e ultimata solo qualche minuto prima di servire: ideale se avete ospiti.

Ingredienti (6 persone):
  • una grossa noce di burro;
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva;
  • 1 arrosto di filetto di maiale legato (circa 800 gr);
  • 1 bicchiere di brandy;
  • 1 l di brodo;
  • 1 cucchiaio di pepe verde in grani;
  • 2 cucchiai di panna da cucina.
Procedimento:

  1. In una capace casseruola scaldare il burro con un cucchiaio di olio.
  2. Mettete a rosolare il pezzo di arrosto di filetto di maiale intero (legato dal macellaio), lasciando che prenda un bel colore dorato uniforme su tutti i lati.
  3. Sfumate con un bicchiere di brandy e fate evaporare la parte alcolica a fiamma vivace.
  4. Aggiungete un pò di brodo (abbiate l'accortezza che non sia troppo salato) fino a coprire metà arrosto ed un cucchiaio di grani di pepe verde. 
  5. Chiudete la casseruola e cuocete a fiamma bassissima per circa un'ora e mezza (ovviamente dipende dalla grandezza dell'arrosto).
  6. Eventualmente aggiungete altro brodo.
  7. A questo punto togliere la carne dal liquido di cottura e lasciate che si raffreddi, tenendo da parte il sughetto con i grani di pepe.
  8. Un quarto d'ora prima di servire la carne mettete il fondo di cottura (tenuto da parte) in una padella larga antiaderente (se dovesse risultare troppo salato diluirlo con una tazzina di acqua calda e latte). Affettate l'arrosto e adagiate le fette nella padella.
  9. Scaldate tutto a fuoco lento.
  10. Aggiungete quindi due cucchiai di panna e mescolate bene facendo attenzione a non rompere le fette.
  11. Servire subito aggiungendo nel piatto un cucchiaio di sughetto che si è creato in cottura.

Consigli: Come contorno a questo secondo piatto potete abbinare i carciofi e le patate al forno oppure una fresca insalata di carciofi, con rughetta selvatica e scaglie di pecorino.

Varianti: Questo piatto è abbastanza calorico per la presenza del burro e della panna, quindi se volete alleggerirlo utilizzate panna light e se non gustate molto la carne di maiale potete sostituirla con il filetto di manzo.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
0,328125