Sei in » »

Dall'Italia. Vi proponiamo la ricetta classica del panettone milanese, dolce tipico delle festività natalizie.

Inizialmente il panettone non era altro che un grosso pane alla preparazione del quale doveva sovraintendere il padrone di casa, il quale prima della cottura vi solcava con un coltello una croce in segno di benedizione.

Ingredienti prima lavorazione (6 persone):
  • 75 gr di lievito madre 180 gr. di farina manitoba 45 gr. di zucchero 85 ml. di acqua a temperatura ambiente 45 gr. di burro morbido 2 tuorli d'uovo
Ingredienti seconda lavorazione (6 persone):
  • 90 gr. di farina manitoba 8 gr. di miele 110 gr. di uva sultanina 4 gr. di sale 2 gr. di malto 2 tuorli d'uovo 1 unità di vaniglia in baccello
Procedimento:

 PRIMO GIORNO

  1. Sbattere le uova con lo zucchero.
  2. Aggiungere poco alla volta l'acqua e il lievito a pezzetti.
  3. Unire la farina setacciata e impastate per circa 10 minuti.
  4. Aggiungere il burro, farlo assorbire e trasferire l'impasto in una grande ciotola unta di burro.
  5. Far riposare in luogo tiepido per almeno 10 ore, fino a quando l'impasto non sarà triplicato.
SECONDO GIORNO
  1. Mescolare insieme il latte, lo zucchero, il miele, i tuorli, il malto e i semini della vaniglia, montate il tutto e unire il sale verso la fine.
  2. Aggiungere la farina setacciata e la massa del primo impasto, amalgamare il tutto.
  3. Unire il burro morbido a pezzetti, farlo assorbire e unire, infine, l'uvetta ammollata in acqua tiepida e ben strizzata.
  4. Trasferire il tutto in una ciotola grande e unta e lasciar riposare per circa 30 minuti.
  5. Formare una palla regolare e trasferirla al centro del pirottino di carta.
  6. Lasciar lievitare in un luogo tiepido fino a quando l'impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo (circa 6 ore).
  7. Incidere a croce la superficie del panettone, porre al centro una noce di burro e infornare a 200° per i primi 10 minuti e a 180° per i successivi 30-35 minuti.
  8. Far raffreddare capovolto su una griglia di metallo.

Curiosità: La vera origine del panettone risale al periodo del medioevo quando nel giorno della nascita di nostro Signore era usanza festeggiare con un pane più ricco rispetto a quello di tutti i giorni. L'etimologia della parola deriva da Pan De Toni; ovvero pane di Toni, inventore del dolce tipico milanese. I tempi di lavorazione sono lunghi e prevedono due giorni per una corretta lievitazione. Le calorie per ogni cento grammi a seconda degli ingredienti possono variare tra le 300/400 calorie.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
0,078125