Sei in » »
Zeppole di San Giuseppe
Tempo totale:

Dal Salento. Con il 19 marzo ormai alle porte, tra le tipiche tavole di San Giuseppe da onorare e la festa del papà da festeggiare, il dolce tipico che non può assolutamente mancare sulle tavole salentine è senza dubbio la zeppola, croce e delizia per la nostra e linea. Il perché venga mangiata solo in questi giorni e non tutto l’anno. non è dato saperlo…ma si sa, le tradizioni sono belle proprio per questo.....

La prima domanda a cui rispondere prima di preparare questa chicca culinaria, tipica del sud, è una: meglio la zeppola fritta o al forno? Golose, ricche e fragranti, in entrambe le versioni, le zeppole sono un invito irrinunciabile…vediamo come prepararle.

Ingredienti per la base (20 persone):
  • 500 gr. di farina 00;
  • 250 gr. di strutto;
  • 1/2 cucchiaio di sale;
  • 1 cucchiaino di ammoniaca;
  • 250 ml di acqua.
Ingredienti per un litro di crema (20 persone):
  • 120 gr. di farina;
  • 200 gr. di zucchero;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1 litro di latte;
  • 2 tuorli d'uovo.
Procedimento:

Procedimento per la base:

  1. Versare l'acqua in una pentola e cuocere a fiamma moderata;
  2. Aggiungere man mano gli ingredienti: lo strutto, il sale, l'ammoniaca e la farina;
  3. Far cucinare il tutto per circa mezz'ora, amalgamandolo di continuo, per evitare che il composto si attacchi;
  4. Dopo che il composto si è raffreddato, aggiungere man mano 15 uova di media grandezza e mescolare bene il tutto finchè non raggiunge la consistenza morbida tipica di una crema;
  5. Al composto aggiungere gli aromi: buccia d'arancia grattuggiata e una stecca di cannella macinata;
  6. Dopo aver mescolato il tutto, riporre il composto in una sacca da pasticceria e realizzare la forma desiderata su di una striscia di carta da forno, dopo averla immersa nell'olio caldo;
  7. Immergerle man mano nell'olio e procedere con la frittura.

Procedimento per la crema pasticcera:
  1. Mescolare zucchero e farina;
  2. Aggiungere i tuorli continuando a mescolare e aggiungere vanillina e latte in piccole dosi;
  3. Sempre continuando a mescolare procedere con la cottura a fuoco medio finchè non si raggiunge un composto omogeneo;
  4. Quando inizia a bollire spegnere la fiamma.

Che dire.....buona festa del Papà!!!



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |



0,125