Sei in » »
Marmellata di fragole
Tempo totale:

Dall'Italia. La confettura di fragole è il modo più dolce per utilizzare la frutta molto matura o ammaccata evitando così sprechi alimentari e disporre contemporaneamente di un ottimo prodotto da utilizzare per la colazione spalmata su fette biscottate o sul pane, o per realizzare dolci, in particolare crostate e biscotti ripieni.
 
Ci sono diverse ricette e modi personalissimi di preparare le confetture e le marmellate, noi vi mostriamo un metodo semplicissimo, che prevede pochi passaggi. Innanzitutto procuratevi dei contenitori in vetro che andrete accuratamente a sterilizzare in acqua bollente per assicurarvi l’assenza di microrganismi e che, una volta riempiti di confettura calda e capovolti, assicurano il sottovuoto.
 
Come la marmellata di uva, o la marmellata di zucca, anche la confettura di fragole può essere utilizzata per la preparazione di dolci, ma fate attenzione a non usare frutta poco matura altrimenti il gusto finale sarà molto aspro e poco dolce, nonostante la presenza dello zucchero.

Ingredienti (6 persone):
  • 500 gr di fragole mature;
  • 150 gr di zucchero;
  • 1 limone;
  • 1 bustina di vanillina (a piacere).
Procedimento:

  1. Lavate sotto acqua corrente le fragole e privatele del picciolo.
  2. Asciugatele con uno strofinaccio e tagliatele in piccole pezzetti.
  3. In una ciotola mettete le fragole e lo zucchero.
  4. Spremete un limone e aggiungete il succo filtrato alle fregole.
  5. A vostro piacimento potete aggiungere una bustina di vanillina per aromatizzare la confettura.
  6. Mescolate con un cucchiaio e lasciate macerare le fragole coperte da un canovaccio per almeno tre ore.
  7. Trascorso il tempo di macerazione nella ciotola si sarà formato del succo, trasferite tutto in una pentola d’acciaio.
  8. Mettete sul fuoco a fiamma bassa e lasciate cuocere.
  9. Lasciate addensare sul fuoco e di tanto in tanto girate con un cucchiaio di legno.
  10. Quando le fragole si saranno completamente ridotte e il succo comincia a essere più denso da restare attaccato e al cucchiaio, la vostra confettura è pronta.
  11. Preparate i barattoli di vetro e un mestolo e quando la confettura si sarà raffreddata un po’ iniziate a versarla nei contenitori.
  12. Chiudete bene i barattoli e capovolgeteli per creare il sottovuoto.
  13. Conservate i barattoli in un luogo buio e asciutto e una volta aperti teneteli in frigorifero.

Consigli: La confettura così preparata non contiene conservanti, una volta aperta va tenuta assolutamente in frigorifero. Poichè le fragole contengono poca pectina e trattengono molta acqua addensano poco quindi potete tenerle più tempo sul fuoco oppure aggiungere un addensante che si trova in commercio che riduce notevolmente i tempi lasciando intatte le proprietà organolettiche e nutrizionali della frutta fresca.

Curiosità: L’aggiunta del succo di limone alle fragole favorisce l’abbassamento del pH rendendolo leggermente più acido, mentre l’aggiunta di zucchero, oltre a offrire l’apporto calorico finale del prodotto, serve a disidratare le fragole che in cottura si addensano per la naturale presenza di pectina al loro interno.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
0,078125