Sei in » »
Ricetta Marmellata di limoni
Tempo totale:

Dall'Italia. La Marmellata di limoni è una conserva deliziosa, molto nutriente e poco zuccherata, in quanto i limoni sono tipicamente aspri. Per fare la marmellata si usa sia la buccia che la polpa dei limoni. Se invece volete usare solo la polpa potete utilizzare la scorza per fare il limoncello, un liquore digestivo piacevole.
 
I limoni che vi suggeriamo di utilizzare sono quelli ovali di grandi dimensioni tipici della Campania che hanno la buccia molto spessa e profumata. Ricchi di oli essenziali e di vitamina C, i limoni di Sorrento sono a Indicazione geografica protetta (Igp), hanno un colore giallo intenso e anche dopo la cottura conservano l’aroma intensa.
 
Ideale da spalmare sul pane o su fette biscottate per la colazione o la merenda, la marmellata di limoni si presta molto bene anche per farcire le crostate ed è molto apprezzata da chi non ama particolarmente le confetture molto dolci, come la marmellata di fragole o di uva, e preferisce invece quelle di agrumi.

Ingredienti (8 persone):
  • 1 kg di limoni di Sorrento;
  • acqua q.b;
  • 750 gr di zucchero.
Procedimento:

  1. Lavate accuratamente i limoni, tagliateli a fettine sottili e privateli dei semi.
  2. Lasciate i limoni in una ciotola coperti da acqua fredda.
  3. Lasciate i limoni così in acqua per 24 ore a temperatura ambiente.
  4. Trascorso questo tempo scolare i limoni e riempire la ciotola con altra acqua fredda e lasciare in ammollo per altre 24 ore.
  5. Scolare nuovamente i limoni e trasferirli in una pentola d’acciaio.
  6. Ricoprire i limoni con acqua e portare a bollore.
  7. Scolare nuovamente l’acqua di cottura lasciandone un po’ da parte.
  8. Aggiungete ai limoni lo zucchero semolato e l’acqua tenuta da parte.
  9. Rimettete sul fuoco e lasciate cuocere fino a che la marmellata si addensa.
  10. Trascorsi circa 40-50 minuti verificate la consistenza della marmellata con un cucchiaino.
  11. Tenete vicino i vasetti di vetro sterilizzati e appena la vostra marmellata è pronta versatela nei vasetti.
  12. Chiudete ermeticamente i vasetti e capovolgeteli lasciando raffreddare la marmellata.

I limoni vanno tenuti in acqua fredda per almeno due giorni per eliminare il gusto acidulo dei limoni e per evitare che il sapore della marmellata sia troppo amaro. Se volete un gusto finale meno intenso potete privare i limoni della buccia e della parte bianca.

Consigli: Una volta raffreddata potete riporre la vostra marmellata in dispensa o in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore e di luce. Dopo il primo utilizzo, però, il vasetto di marmellata va conservato in frigorifero e consumato in tempi brevi poichè non contiene conservanti.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
0,21875