Sei in » »
Olive alla concia
Tempo totale:

Dal Salento. Le olive verdi, che ci servono come stuzzichini al bar, vi piacciono tanto e vorreste sempre averle in casa? Allora non vi resta che seguire la nostra ricetta e sperimentare. Le olive conciate con la soda sono squisite e non vi deluderanno.

In questo periodo le olive grandi non sono ancora mature quindi sono perfette per la vostra conserva. La soda da utilizzare è per uso alimentare, quindi non spaventatevi, va acquistata in farmacia specificandone l’utilizzo e la quantità di olive da conservare.

Ingredienti (10 persone):
  • 1 kg di olive verdi grandi;
  • 20 gr di soda;
  • 800 ml di acqua;
  • sale;
  • alloro;
  • finocchietto selvatico.
Procedimento:

  1. Selezionate accuratamente le vostre olive verdi, scartando quelle imperfette e scure.
  2. Lavatele bene.
  3. Indossate un paio di guanti e fate attenzione a non far entrare in contatto la soda con gli occhi o la bocca.
  4. Mettete in un contenitore capiente l’acqua, il sale e la soda e fate sciogliere tutto.
  5. Aggiungete le olive che devono essere coperte da uno strato di acqua.
  6. Coprite il contenitore con un canovaccio o un telo pesante e lasciate riposare per 4-5 ore.
  7. Controllate le olive aprendole: se l’interno sta cambiando colore sono quasi pronte, se sono ancora molto dure da non riuscire nemmeno ad aprirle lasciatele riposare ancora per un’altra ora.
  8. Passato il tempo di riposo eliminate l’acqua e riempite nuovamente le olive con acqua fresca leggermente salata.
  9. Ripetete l’operazione del cambio dell’acqua una volta al giorno per dieci giorni, fino a quando l’acqua non sarà più scura.
  10. Una volta scaricata tutta la soda con il cambio dell’acqua, le olive saranno ‘mature’ nel senso che si possono riporre nei contenitori di vetro.
  11. Mettete le vostre olive in contenitori di vetro puliti.
  12. Aggiungete acqua leggermente salata.
  13. Aggiungete foglie di alloro fresco e finocchietto selvatico che daranno sapore.
  14. Chiudete bene il barattolo e conservate in luogo fresco.

Così preparate le vostre olive si possono gustare dopo una settimana, si mantengono bene per diversi mesi, ma sarà quasi impossibile tenerle a lungo perchè una tira l’altra e le mangerete sicuramente in poco tempo.
 
Curiosità: Ci sono altri metodi che permettono di conservare le olive, rendendole meno amare e meno dure rispetto al momento della raccolta, come ad esempio la conservazione in salamoia o sotto calce. Tutti metodi naturali e tradizionali che le vecchie generazioni conoscono bene.
 
L’utilizzo delle “conce” fa parte dell’antica tradizione contadina pugliese e nelle altre regioni italiane è molto diffuso. I frutti degli ulivi salentini, oltre a donare ottimo olio di qualità, diventano gustosi aperitivi.
 
Oltre i 30 minuti indicati per il confezionamento finale, per la preparazione delle olive i tempi sono di 4-5 ore per il riposo più 10 giorni di cambio acqua.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |



0,109375