Sei in » »
Orecchiette te Santu Ronzu
Tempo totale:

Dal Salento. Del santo patrono di Lecce questo piatto non ha solo la bontà, ma anche il nome. Le Orecchiette te Santu Ronzu (Orecchiette di Sant’Oronzo) sono un primo piatto molto succulento che fa parte della tradizione culinaria salentina.
 
Semplici orecchiette, fatte in casa o acquistate, che si arricchiscono del gusto delle melanzane e delle mozzarelle, il cui gusto è esaltato dalla cottura in forno. Un piatto economico e facile da realizzare che non delude i palati di chi, alle ricche paste al forno, preferisce qualcosa di più leggero che contenga verdure.
 
Cotte in teglie o cotte direttamente in cocci di terracotta, le orecchiette così preparate sono davvero scenografiche per la ricchezza dei colori, gratinate e servite calde sono davvero squisite e rendono onore a Sant’Oronzo che ha liberato la città di Lecce dall’epidemia della peste.

Ingredienti (4 persone):
  • 500 gr di orecchiette;
  • 200 gr di melanzane;
  • 250 gr di mozzarelle;
  • formaggio;
  • olio extravergine d'oliva;
  • salsa di pomodoro;
  • 1 cipolla;
  • 1 spicchio d'aglio;
  • basilico;
  • sale.
Procedimento:

  1. Lavate e tagliate a piccoli dadini le melanzane che lascerete scolare su un canovaccio.
  2. In una pentola mettete l’olio, lo spicchio d’aglio e la cipolla tagliata a fette sottili.
  3. Aggiungete la salsa di pomodoro, aggiustate di sale e lasciate cuocere per almeno 10 minuti.
  4. Intanto in un’altra pentola con olio fate cuocere le melanzane per pochi minuti e a fiamma alta.
  5. Aggiungete le melanzane al sughetto, aggiungete il basilico e lasciate cuocere tutto insieme per altri 40 minuti.
  6. In una pentola portate a bollore l’acqua per la cottura delle orecchiette.
  7. Fate scuocere e scolate la pasta al dente.
  8. Aggiungete le orecchiette al sugo con le melanzane e mescolate facendo amalgamare gli ingredienti.
  9. Aggiungete formaggio grattugiato (pecorino o grana a vostro piacimento) e mescolate.
  10. Togliete la pentola dal fuoco e prendete una pirofila.
  11. Tagliate la mozzarella a fette o piccoli dadini e alternatela ad uno strato di pasta e di formaggio.
  12. Procedete in questo modo fino ad utlizzare tutta la pasta, finendo con uno strato di formaggio.
  13. Infornate a 180° per 30 minuti.
  14. Servite le orecchiette così gratinate calde.

Consigli: Se utilizzate le orecchiette fresche cuocetele all’ultimo minuto, poco prima di infornarle così non si sfaldano nella cottura che continua in forno. Se invece acquistate le orecchiette secche, integrali, o fatte da altro tipo di farina, seguite le indicazioni di cottura scritte sulle confezioni.

Curiosità: Il nome di questo primo piatto nasce dalla grande devozione dei leccesi nei confronti del Santo che viene festeggiato il 26 agosto e che, nell’omonima Piazza veglia e benedice l’intera città dall’alto della colonna di pietra su cui c’è la statua che raffigura il Patrono del Capoluogo salentino.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |



0,09375