Sei in » »
Tempo totale:

Dal Salento. Oggi vi presentiamo un contorno veramente semplice da realizzare adatto quindi anche alle cuoche o cuochi meno esperti.
Si tratta di un piatto molto gustoso soprattutto perché crea uno sfizioso sughetto in cui intingere pezzi di pane casereccio rigorosamente di grano duro.

E' anche una ricetta molto economica, soprattutto se si acquistano i peperoni nei periodi di massima produzione, come d'estate (ed è poi durante questo periodo che la peperonata raggiunge la sua massima delizia e profumo.

Importante sottolineare che si tratta di un contorno decisamente light vista la poca quantità di olio con cui viene preparata e la ridotta quota calorica dei peperoni, adatto quindi anche a chi cerca di stare attento alla linea per vari aspetti e motivi.

Si presta molto bene non solo per accompagnare secondi di carne ma anche per condire un piatto di pasta.

Ingredienti (4 persone):
  • 4-5 grossi peperoni di diverso colore;
  • 2 cipolle;
  • olio extravergine di oliva;
  • 400 g di pomodori perini ben maturi;
  • 50 g di olive verdi;
  • aceto;
  • sale.
Procedimento:

  1. Pulite i peperoni, eliminate i picciuoli, apriteli ed eliminate tutti i semi e le nervature bianche.
  2. Tagliateli a falde regolari e lavateli accuratamente.
  3. Sbucciate le cipolle e affettatele sottilmente.
  4. In una padella sufficientemente capiente mettete le cipolle e qualche cucchiaio di olio, trasferite sul fuoco e fate appassire a fiamma bassa.
  5. Quando la cipolla si sarà appasita aggiungere i peperoni e lasciateli insaporire nel soffritto.
  6. Nel frattempo occupatevi dei pomodori. Sbollentateli brevemente in acqua bollente, scolateli e spellateli.
  7. Apriteli a metà, eliminate i semini e tagliateli a filetti.
  8. Aggiungete i pomodorini ai peperoni e lasciate cuocere per 5 minuti mescolando di tanto in tanto.
  9. Trascorso questo tempo unite 2-3 cucchiai di aceto e regolate di sale.
  10. Proseguite la cottura per altri 10 minuti a fuoco basso aggiungendo qualche cucchiaio di acqua se la peperonata dovesse risultare troppo asciutta.
  11. Incorporate, a questo punto le olive verdi snocciolate e tagliate in quarti.
  12. Mescolate bene e finite la cottura per altri 15-20 minuti.
  13. I peperoni dovranno essere morbidi (ma non sfaldati) ed aver creato una succulenta salsina.
  14. Servite caldi.

La peperonata è un piatto tipico pugliese che affonda le sue radici nella cultura contadina più antica e tradizionale, una cultura che si rifà ai prodotti della terra coltivati in questa zona, per creare piatti succulenti e saporiti.

Il sapore intenso di questo piatto rincuorava lo spirito con il suo sapore ricco ed avvolgente soprattutto dopo una lunga giornata di lavoro.

Gustata calda, accompagnata con delle fette di “puccia” (pane tipico locale a base di grano duro) leggermente abbrustolite (magari sulla brace) è il modo migliore per apprezzare in pieno il sapore autentico di questa deliziosa ricetta salentina.

Se gradite, potete sostituire l’aceto con un cucchiaio di capperi sott’aceto.



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
9,277344E-02