Sei in » »
Tempo totale:

Dall'Italia. L'inverno è alle porte. Tra poco accenderemo i fuochi e i camini per riscaldare le fredde serate invernali ed inizieranno le braci e gli arrosti!

Tuttavia si può utilizzare il fuoco anche per preparazioni più particolari e dai sapori forti ed intensi come questo radicchio trevigiano, impreziosito dall'ottima pancetta fresca e una salsa all'aceto e scalogno.

Sapori tradizionali, di un tempo passato sulla tavola dei giorni nostri.

Ingredienti (6 persone):
  • 3 cespi di radicchio trevigiano;
  • 300 gr di pancetta fresca;
  • 1 cucchiaino di sale grosso;
  • pepe nero macinato q.b.;
  • 2 scalogni;
  • 1 bicchiere di aceto;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva.
Procedimento:

  1. Lavare e mondate il radicchio quindi tagliate ogni cespo in spicchi (cercate di ottenerne almeno 4 per ogni cespo).
  2. Cuocere alla brace il radicchio appena tagliato. 
  3. Nel frattempo prendete una casseruola, metteteci l'aceto e gli scalogni tritati e fate bollire fino a quando il liquido non si sarà ridotto della metà.
  4. Togliete dal fuoco e condite con olio. 
  5. Sistemate il radicchio su un piatto da portata. 
  6. A parte grigliate la pancetta tagliata a fette fino a quando non risulterà bella croccante e successivamente condite con sale grosso e pepe. 
  7. Disporre la pancetta sul radicchio e ricoprire con la salsa all'aceto calda.

Curiosità: Il radicchio rosso di Treviso è una varietà di cicoria, conserva il gusto inconfondibile amarognolo e ha la consistenza croccante. E' un prodotto a Indicazione Geografica Protetta e si presenta in due varietà: precoce e tardiva, la prima è meno pregiata e più amara coltivata in estate in campo aperto; la seconda, invece, si presenta con foglie lunghe e affusolate ed è più pregiata per il processo di produzione più articolato.

 



Autore:
0 commenti
Hai gradito la ricetta? Commentala! |
6,640625E-02